Tempo ritrovato » Associazioni Culturali » Messina  • Teatri & Cinema » Messina » Teatro dei Naviganti - Magazzini del sale

Teatro dei Naviganti - Magazzini del sale

Cosa Associazioni Culturali, Teatri & Cinema
Dove via del Santo 67 - 98124, Messina
Web www.teatrodeinaviganti.it
Telefono 3395035152 / Contatta la struttura
Teatro dei Naviganti ai Magazzini del Sale

 
 
Il sale è ciò che rimane sulla pelle di chi va per mare.

Questi sono i Magazzini: il luogo in cui depositare tutte le esperienze dei nostri viaggi (fisici o artistici).

I Magazzini del Sale si trovano in via del Santo 67 a Messina, e sono uno spazio caldo e versatile; la sala ha la possibilità di essere usata in vari modi: in tutta la sua ampiezza per i laboratori, o le serate di tango (che vengono organizzate due venerdì al mese), per le lezioni di yoga e per tutte le iniziative che rientrino nella nostra idea di spazio da condividere.

Come spazio scenico, i Magazzini si prestano ad una visione frontale che garantisce uno spazio scenico di m5x7 con una capienza massima di sessanta spettatori o a messe in scena che prevedano differenti utilizzi dello spazio e diverso posizionamento del pubblico.

I Magazzini hanno anche una sala più piccola, affettuosamente chiamata “Buatta”, dotata di parquet e di specchi, che si presta a lezioni di danza (qui si svolgono infatti gli incontri di flamenco), a lezioni individuali. La “Buatta” può anche essere usata come sala prove per piccole produzioni.
 

 
 
 
MASTERCLASS condotta da Domenico Cucinotta
 
Il Teatro dei Naviganti propone per il secondo anno, una masterclass, diretta da Domenico Cucinotta con la collaborazione di Mariapia Rizzo, che si concluderà con uno spettacolo inserito nella stagione dei Magazzini del Sale.

La masterclass è rivolta ad attori professionisti e a studenti di teatro con esperienza formativa.

Il lavoro sarà incentrato sull'azione verbale secondo la possibilità di un' analisi attiva del testo. Con ciò si intende uno studio approfondito della materia che compone il testo drammatico per dare agli attori gli strumenti necessari ad agire la scena, animati dal senso del testo, dalle immagini contenute in esso e dalla struttura che lo sostiene.

I programma include:

Studio e comprensione della struttura che compone il testo.

Comprensione del senso.

Dialogo (individuale) tra l' attore e il testo.

Questi tre punti di vista saranno sempre compresenti e guideranno gli attori nel momento in cui in scena si cercheranno risposte altrimenti non immaginabili.

La proposta didattica comprenderà, inoltre, un' osservazione sul concetto di improvvisazione e un allenamento fisico e vocale. Il testo di riferimento sarà comunicato dopo la formazione della classe.
 

 
 
Disegni scenici è il laboratorio che i Teatro dei Naviganti propone a chi vuole accostarsi all’arte scenica.

Due incontri settimanali, il lunedì ed il mercoledì, dalle 19,00 alle 22,00 condotti da Domenico Cucinotta e Mariapia Rizzo. Per quest’anno accademico è prevista anche la presenza di altri docenti, scelti tra i più importanti artisti del panorama cittadino attivi su tutto il territorio Nazionale: Roberto Bonaventura e Cristiana Minasi; altre collaborazioni sono in via di definizione. Il laboratorio propone un viaggio alla scoperta dell’arte contenuta in noi, attraverso una formazione che renda l’attore vivo e libero in scena, capace di usare con sapienza corpo ed anima come strumento di comunicazione artistica. Il laboratorio propone training, lavoro di ensemble, analisi testuale, lavoro sull’azione verbale.
 

 
 
La preadolescenza e l’adolescenza sono quel momento in cui le immagini della nostra mitologia personale accumulatesi durante l’infanzia provano a trovare forma attraverso i mezzi creativi di cui è dotato l’essere umano: la parola, le immagini, il movimento del corpo, il segno grafico, il suono.

Il teatro è un’isola felice che offre la possibilità di sperimentare contestualmente gran parte di questi linguaggi.

Il nostro laboratorio è dedicato ai ragazzi dai 13 ai 18 anni, quella meravigliosa terra di mezzo tra l’infanzia e l’età adulta, quando ogni cosa sembra essere in nostro potere, e, forse di fatto, lo è.

L’obiettivo del laboratorio è stimolare la creatività dei ragazzi, provando ad inserirla nella cornice di una creazione artistica in cui ogni soggetto partecipante trovi una autonomia espressiva a tutto tondo.

Grande attenzione è riservata alla conoscenza del corpo e della voce quali strumenti di creazione e di espressione, in un percorso artistico e pedagogico che pone l’immaginazione al proprio centro per rendere ogni partecipante il protagonista della propria opera d’arte.

Sei il teatro ti ha sempre incuriosito e vuoi scoprire tutti i segreti del palco e del mondo che sta intorno alla creazione di uno spettacolo, prova con noi la tua Prima Scena!
 

Prossimi eventi

Alla Ricerca del passo perfetto
Incontri • dal 20 settembre al 20 novembre 2017
Amar te. Iride
Incontri • 21 settembre 2017
 
Albafar
Musica • 21 settembre 2017
 
LA TRIBU' DEL BLASCO
Musica • 21 settembre 2017