Tutti gli eventi a » Agrigento  • Caltanissetta  • Catania  • Enna  • Messina  • Palermo  • Ragusa  • Siracusa  • Trapani

Memoriae Loci

di Emanuela Minaldi
Cosa Arte, Incontri
Quando dal 3 al 25 novembre 2018 Ore 09:00 - 19:00
Dove Palazzo della Cultura / via Vittorio Emanuele II 121 - Catania

Attraverso gli scatti suggestivi della fotografa lo spettatore è accompagnato in un percorso straordinario, che illustra la nascita e lo sviluppo di una ex raffineria di zolfo sita nell’antico cuore industriale di Catania, di fronte al centro fieristico Le Ciminiere. Tra le rovine dell’ex sito produttivo, gli scorci trafitti da bagliori di luce e popolati da oggetti inanimati, inducono ad una riflessione sulle vicende sociali ed economiche della città dallo scorso secolo fino ai giorni nostri. Le schede tecniche e critiche, curate dai docenti dell'Università di Catania, contribuiscono ulteriormente ad approfondire degli aspetti sconosciuti o dimenticati dalla collettività ma fondamentali per ricostruirne la memoria autentica.

La mostra si struttura in quattro sezioni che sono introdotte da una breve presentazione e da un contributo critico al lavoro fotogra.fico
Nella prima sezione, la storia della famiglia Zanuccoli e l’intervento critico del Prof. Rosario Mangiameli del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, che illustra in un breve excursus la storia dell'industria dello zolfo, con particolare attenzione al ruolo che tale attività ha svolto nel territorio catanese attraverso i commerci, e alla funzione che la fabbrica ha avuto nel contesto e nello sviluppo socio-economico della città. A supporto e completamento di questa prima parte sono presenti alcune foto del prezioso archivio fotografico della famiglia con immagini della stessa e della fabbrica. La seconda e la terza sezione sono di natura esclusivamente fotografica; si comincia con le immagini che raccontano l’architettura del luogo, o meglio ciò che ne rimane, insieme a quelle che testimoniano la presenza/assenza di un gran numero di extracomunitari che ha occupato la fabbrica per diversi mesi; mentre nella terza parte sono presenti alcune immagini di oggetti ritrovati che facevano parte della vita produttiva della raffineria. La quarta e ultima sezione illustra l’aspetto cinematografico di questo straordinario luogo che fu set delle prime scene del film Mimì Metallurgico ferito nell’onore di Lina Wertmuller. Vi si possono ammirare foto di scena, locandine e poster d’epoca, e si può visionare su schermo un breve collage di tutte le scene del film che sono state girate a Catania. Il contributo critico di questa ultima parte è a cura del Prof. Alessandro De Filippo del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania. Fanno parte del progetto anche alcuni reperti rinvenuti all’interno della fabbrica.

Ti suggeriamo i seguenti eventi

18
domenica
novembre
Dall'alto dei cieli
Arte / piazza Duomo / Catania
18
domenica
novembre
MIRACOLO
Teatro / Zo Centro Culture Contemporanee / Catania
23
venerd́
novembre
PALCHI DIVERSI
Arte, Festival & Stagioni Artistiche, Teatro • Fino al 25 novembre / Teatro Ideal / Ragusa
30
venerd́
novembre
SOLI SI MUORE
Danza / Zo Centro Culture Contemporanee / Catania

Prossimi eventi

OPEN DAY: Biodanza
Incontri • 14 novembre 2018
 
AMY Winehouse Tribute
Incontri • 14 novembre 2018