Tutti gli eventi a » Agrigento  • Caltanissetta  • Catania  • Enna  • Messina  • Palermo  • Ragusa  • Siracusa  • Trapani

Land(e)scape

personale di Roberto Fontana, a cura di Francesco Piazza
Cosa Arte
Quando dal 2 al 16 ottobre 2020 Ore da lunedi al venerdi dalle 15 alle 18
Dove Studio Keranos Arte e Restauro / Via Catania, 5/a - Palermo
Prezzo free admission
Roberto Fontana ha scelto lo Studio Keramos Arte e Restauro per presentare la sua personale “Land(e)scape”, a cura di Francesco Piazza, che si inaugurerà il 2 ottobre alle ore 18.30 e nella quale riunisce una vasta produzione di dipinti inediti dedicati al paesaggio e realizzati dal 2017 ad oggi.
 
“In Land(e)scape”, scrive il curatore, “l'artista cambia direzione rispetto ai precedenti lavori in cui usava l'autoritratto come escamotage per arricchire quella esplorazione sulla psiche umana che ha caratterizzato la sua produzione artistica, intimamente legata all'esperienza espressionista e arricchita da una tavolozza cromatica intensa e riconoscibilissima. Con Land(e)scape egli ri-costruisce se stesso con la medesima tensione introspettiva ma, questa volta, in forma di paesaggio. Un affondo nelle viscere dell'esistenza; una sorta di autoritratto “en plein air” dove i fiumi, gli alberi, le montagne, i riflessi di luce sono metaforicamente membra, cervello, occhi di un complesso organismo fisico e psicologico che prende corpo e vita sulla tela attraverso la accentuata matericità e la fluidità acquosa dei colori che Fontana governa e padroneggia in un insieme di sapienza e apparente casualità, liberi di scorrere come fossero promanazioni del proprio stato d'animo. Inarrestabili e inafferrabili.”.

La mostra sarà visitabile fino al 16 ottobre dal lunedi al venerdi dalle 15 alle 18 e tutte le mattine e il sabato su appuntamento telefonando al numero 091 305929. Ingresso libero

Roberto Fontana è nato a Cambiano (TO) nel 1969.
Ha svolto i suoi primi studi artistici a Palermo, dove attualmente vive e lavora. Nel 2000 ha frequentato la classe di pittura e disegno degli artisti cinesi Zhou Brothers alla Internationale Sommerakademie fur Bildende Kunst di Hallein, Austria.

Nello stesso anno, a Palermo, ha preso parte al work shop di incisione e stampa d'arte condotto dai maestri francesi René Tazé ed Elisabeth Bascou. Sempre in Austria, nel 2001 e nel 2002, ha studiato alla Internationale Sommerakademie fur Bildende Kunst di Salisburgo, prima nella classe di pittura gestuale dell'azionista viennese Hermann Nitsch, vincendo una borsa di studio, poi nella classe di pittura e disegno dell'artista venezuelano Jacobo Borges. Dal 1999 al 2001 ha seguito il corso di tecniche dell'incisione e litografia della Scuola Libera del Nudo presso l'Accademia di Belle Arti di Palermo.

Nel 2006 ha collaborato alla realizzazione delle scenografie e dei costumi per il musical teatrale “Corleone - La storia di Filippo Latino”.
Principali mostre personali e collettive

É del 1996 “Dissolvenze/Bomlasok” la prima bi-personale insieme a Nicolò Bottalla alla Fiatal Muveszek Klubja di Budapest. Negli anni seguiranno numerose personali tra cui nel 2005 “Figurazioni” a cura di A. Cusumano alla Galleria L'Altro Artecontemporanea a Palermo, 2008 “Autoritratto nudo” a Palazzo Resuttano, Palermo, “Esercizi di normalità” nel 2015 a cura di S. Ferlito presso la Galleria XXS aperto al contemporaneo di Palermo fino ad arrivare nel 2018 a “Il feroce equilibrio”, a cura di S. Ferlito e V. Glorioso presso l'Istituto Italiano di Cultura a Budapest . Tra i progetti collettivi in Italia e all'estero ricordiamo nel 2001 “Palermo in Nurnberg”, alla Kreis Galerie am Germanischen Nationalmuseum di Norimberga e “l'Exposition d'estampes contemporaines” a cura di E. Valenza al Mairie du X Arrondissement a Parigi e nel 2007 “13x17 www.padiglioneitalia” a cura di P. Daverio. É del 2012 “Die grosse” a cura di S. Renda e M. Koertlander al Museum Kunstpalast di Dusseldorf, Aliens nel 2013 a cura di Frattura Scomposta a Palazzo Vernazza, Lecce fino ad arrivare ai più recenti “Ar(t)Cevia.International Art Festival” nel 2019 Palazzo dei Priori ad Arcevia (Ancona) e, sempre nel 2019, “La risposta dell’amore” a cura di F. Piazza presso Cantieri Culturali alla Zisa a Palermo e “Icone. Tradizione/Contemporaneità a cura di F. Piazza, presso il Museo Diocesano di Monreale (PA)

Ti suggeriamo i seguenti eventi

10
sabato
novembre
XVI Festival Albert Schweitzer 2018
Festival & Stagioni Artistiche • Fino al 11 novembre 2108 / Chiesa S. Oliva Oalermo / Palermo
 
18
sabato
gennaio
Atlante
Arte • Fino al 28 dicembre / Nuova Officina d'Arte / Catania
 
06
giovedì
agosto
[in ambiente*
Arte • Fino al 31 ottobre / On the Contemporary / Catania
07
venerdì
agosto
SONO APPARSO ALLA MELA DI CÉZANNE
Arte • Fino al 30 agosto 2929 / San Sebastiano Contemporary/Casa Bramante / Palazzolo Acreide (SR)
 

Prossimi eventi

Open Space#2
Incontri, workshop • 24 e 25 ottobre 2020
Pensiero Debole
Teatro • 29 gennaio 2107