Tutti gli eventi a » Agrigento  • Caltanissetta  • Catania  • Enna  • Messina  • Palermo  • Ragusa  • Siracusa  • Trapani

Il candore e l’eros

Secondo appuntamento "Poesie in biblioteca. Conversazioni letterarie sul '900"
Cosa Incontri
Quando 19 ottobre 2019 Ore 17
Dove Biblioteca Comunale “C.Catalfio” / Via B. Saputo, 97 - Terrasini (PA)
Prezzo Ingresso libero
 

Secondo dei quattro appuntamenti del progetto “Poesia in Biblioteca. Conversazioni letterarie sul ‘900”, a cura di Lavinia Spalanca e dell’Associazione AsaDin.

La conversazione verterà sul tema “Il candore e l’eros” (Sbarbaro, Penna, Merini).

Gli studenti del Liceo Linguistico di Terrasini, coordinati dalla Preside Chiara Gibilaro e dalle docenti Maria Rita Vescovo e Maria Grazia Cardile, interagiranno nel corso delle conversazioni sui temi e i testi proposti. Le letture sceniche saranno affidate a Lorenzo Randazzo e l’accompagnamento musicale a Diego Sammartino.

Un vero e proprio viaggio lungo il Novecento è il ciclo di conversazioni letterarie, curato da Lavinia Spalanca, dedicato ad alcune fra le più belle liriche, italiane e straniere, che hanno scandito il XX secolo. Da Ungaretti a Saba, da Montale a Pasolini, da Brecht a Conte, alcuni fra i più grandi poeti e cantautori del secolo scorso accompagnano lo spettatore in quest’affascinante percorso critico, scandito per temi. Ad accompagnare le liriche, le interpretazioni visive dei fotografi dell’Associazione AsaDin – Caterina Blunda, Evelin Costa, Mara e Pino Manzella, Nicola Palazzolo, Massimo Russo Tramontana – autori del Catalogo Quando correva il ‘900. Ri-creazioni dalla poesia alla fotografia.

Lavinia Spalanca è professore a contratto di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Palermo. In questi anni ha focalizzato i suoi interessi sul rapporto fra l’intellettuale e il potere dal Cinquecento al Novecento, curando la riedizione del romanzo antimilitarista di Tarchetti Una nobile follia (2009), indagando le diverse declinazioni del racconto bellico nella modernità letteraria (Il martire e il disertore. Gli scrittori e la guerra dall’Ottocento al Novecento, 2010) e la rappresentazione del potere nella Firenze ducale (Il governo della menzogna. Antonfrancesco Grazzini e l’allegoria del potere, 2017). I suoi studi prendono altresì in esame l’incrocio di cultura letteraria e scientifica nell’immaginario poetico novecentesco (I fiori del deserto. Sbarbaro tra poesia e scienza, 2008; La sirena dipinta. Sbarbaro e l’universo femminile, 2011), i rapporti fra letteratura e arti figurative nel secondo Novecento (Leonardo Sciascia. La tentazione dell’arte, 2012) e l’iconografia del paesaggio dall’Ottocento al Novecento (L’isola a tre gambe. La Sicilia vista da Nord, 2016). È membro del Comitato organizzativo della Fondazione “Leonardo Sciascia” e del Comitato di Direzione e Lettura di «Todomodo. A Journal of Sciascia Studies».

L'Associazione Culturale ASADIN viene fondata nel 2007 a Cinisi (PA) da un gruppo di fotoamatori al fine di promuovere e diffondere la cultura fotografica e dell'immagine in generale. L'Associazione persegue finalità culturali di più ampio respiro, la sua attività si caratterizza per l’impegno verso tematiche rivolte alla salvaguardia del territorio, all’affermazione dei diritti umani e dell’equità sociale. Numerosi i progetti e le mostre che l’Associazione ha realizzato in questi anni, tra cui: "Biodiversità, piccola flora e fauna" (2007), promossa da WWF Italia; "Primavera in festa" (2009), per la raccolta di fondi a favore delle popolazioni dell'Abruzzo colpite dal terremoto; "Le forme dell'acqua" (2010); contro la privatizzazione e gli sprechi dell'acqua, in collaborazione con l'associazione Liberacqua; "Wonderlands, reportage sui beni confiscati alla mafia" (2010), esposta nella casa confiscata al boss Gaetano Badalamenti; "Io non mi fermo qui" (2015), sulla prevenzione dei tumori femminili, in collaborazione con LABNovecento45; "Sicilie. L'identità molteplice" (2015) mostra e catalogo con foto dei soci Asadin e opere pittoriche di Pino Manzella; "Io non ritratto - Peppino Impastato una storia collettiva" (2016), mostra, catalogo e video-documentario dedicati alla storia di Peppino Impastato e di chi ha lottato e continua a lottare insieme a lui; ʺ‘Nzemmula – Ritratti per la libertàʺ (2017), mostra contro la violenza di genere; ʺQuando correva il ‘900. Ri-creazioni dalla poesia alla fotografiaʺ (2019).

L’Associazione ha promosso numerosi corsi di fotografia di base e workshop tematici; nel 2009 ha organizzato, in collaborazione con l'Associazione Imago di Palermo, il I Corso Regionale di Legislazione Fotografica; da tre edizioni organizza il Concorso fotografico "Guido Orlando -Premio Peppino Impastato.

Ti suggeriamo i seguenti eventi

16
sabato
novembre
In principio era il cielo | Pierdonato Taccogna
Arte • Fino al 05 dicembre / KoArt Unconventional Place / Catania
 
10
domenica
settembre
Danza della Luna
Danza, Incontri • Fino al 10 novembre 2020 / associazione Animeinarte / Catania
12
marted
settembre
movimento espressivo creativo
Danza, Incontri • Fino al 22 novembre 2020 / associazione Animeinarte / Catania
06
mercoled
novembre
Bambini si diventa
Incontri • Fino al 04 dicembre / Libò Libreria dei ragazzi e degli errori / Catania

Prossimi eventi

Scrivere, Dire, Interpretare
workshop • dal 22 al 24 novembre 2019
Il grande inganno di internet
Incontri • 22 novembre 2019
 
Cadeau
Arte • dal 22 novembre 2019 al 7 gennaio 2020